Navigazione veloce
Istituto Comprensivo Lodi Terzo > “New windows to a different life”

“New windows to a different life”

Su richiesta del Dirigente Scolastico nel 2012 si è attivata la ricerca dei partners per avviare un progetto Comenius riguardante la disabilità e l’inclusione.
Dopo l’approvazione del Collegio Docenti e dell’Unione Europea, è iniziato il percorso biennale a cui hanno partecipato: Italia, Spagna, Inghilterra, Germania e, dal marzo 2014, la Turchia.
Il paese coordinatore è l’Inghilterra.
Nel Collegio Docenti di giugno le referenti per il Progetto Comenius, Francesca Bergamaschi e Gianfranca Santantonio, hanno presentato la relazione sullo stato attuale del progetto.

Attività curate dalle sezioni a didattica potenziata

Articolo
de Il Cittadino del 10 febbraio 2015

Il progetto Comenius

[dal POF, a.s. 2014/2015]

Il programma settoriale Comenius riguarda tutto l’arco dell’istruzione scolastica, dalla scuola dell’infanzia fino al termine degli studi secondari superiori: risponde alle esigenze didattiche e di apprendimento di tutte le persone, gli istituti e le organizzazioni coinvolte in questo tipo di istruzione.

Obiettivi specifici

  • Sviluppare la conoscenza e la comprensione della diversità culturale e linguistica europea e del suo valore
  • Aiutare i giovani ad acquisire le competenze di base necessarie per la vita e le competenze
    necessarie ai fini dello sviluppo personale, dell’occupazione e della cittadinanza europea attiva

Obiettivi operativi

  • migliorare la qualità e aumentare il volume della mobilità degli scambi di allievi e
    personale docente nei vari Stati membri
  • migliorare la qualità e aumentare il volume dei partenariati tra istituti scolastici di
    vari Stati membri, in modo da coinvolgere in attività educative congiunte almeno 3 milioni di allievi nel corso della durata del programma
  • incoraggiare l’apprendimento delle lingue straniere moderne
  • promuovere lo sviluppo, nel campo dell’apprendimento permanente, di contenuti, servizi, soluzioni pedagogiche e prassi innovative basati sulle TIC
  • migliorare la qualità e la dimensione europea della formazione degli insegnanti
  • migliorare le metodologie pedagogiche e la gestione scolastica